Blog di Nicola Pasqualato e Maria Chiara Nordio

martedì 21 maggio 2019

Palermo, l'istruzione è morta.

Paragonare, tramite un video realizzato e proiettato in classe con l'egida di un insegnante, il proprio Ministro dell'Interno al peggiore criminale di guerra non è una cosa che può accadere in una scuola di nessun paese civile senza che questo non determini delle doverose sanzioni all'insegnante coinvolto. La libertà di opinione o critica è altro. Evidentemente quell'insegnante non sa che la libertà di pensiero, critica e parola non sono libertà di accomunare tramite una costruzione multimediale in un luogo destinato all'educazione pubblica un rappresentante di uno stato ad un criminale di guerra.

domenica 19 maggio 2019

Anche se Salvini non è Marco d Aviano...

Anche se Salvini non è Marco d'Aviano, la sua invocazione non ha un valore spirituale inferiore a quella fatta quando i turchi assediavano Vienna.
E magari, attraverso l'invocazione ai patroni d'Europa, davanti ai rappresentanti dei popoli europei, si ottiene la consacrazione dell'Europa al Cuore di Maria. Assomiglia molto ad una vera Crociata.
Mancava solo un vero prete, o vescovo.

sabato 18 maggio 2019

Per portare in Europa le radici cristiane della nostra terra !

Parte da Verona, con il candidato della Lega alle elezioni europee del 26 maggio 2019, Paolo BORCHIA, la difesa dei nostri principi non negoziabili legati alla ricostruzione della civiltà europea sulla regalità sociale di Nostro Signore Gesù Cristo. Per affermare la sovranità dei singoli stati membri, contrastare la colonizzazione ideologica del politicamente corretto e la dittatura del Pensiero Unico. Per mettere al centro la famiglia fondata sul matrimonio fra un uomo ed una donna, il primato educativo dei genitori sui figli, contrastare l’ideologia gender e l’inverno demografico,
Per portare in Europa le radici cristiane della nostra terra !

Incoraggiante botta e risposta fra Nordio e Salvini sulla riforma della giustizia

Alla presentazione dell'ultimo libro dell'ex procuratore aggiunto della Procura della Repubblica di Venezia Calo Nordio, dal titolo "La stagione dell'indulgenza e i suoi frutti avvelenati", scambio di proposte fra il giudice ed il Ministro dell'interno Matteo Salvini sulla riforma del Codice di Procedura Penale.

lunedì 22 aprile 2019

Mutazioni dell'ideologia, dal "sol" alla "terra" dell'avvenir.

Perché Greta attacca le nazioni che sono state le prime ad essere sensibili al problema della produzione di sostenze inquinanti, e non va a parlare al presidente cinese Xi Jngping, dal momento che la Cina è il paese al mondo che inquina di più, e che ha detto che non gliene frega un bel niente del rispetto dell'ambiente?

La risposta è semplice, perché ai burattinai che manovrano Greta non interessa realmente l'ambiente ma le Elezioni europee,

venerdì 19 aprile 2019

La Resurrezione è l'unica soluzione

Per non essere solo animali spaventati dal clima.

La scuole hanno imposto ricerche su Greta a tutto spiano. L'ideologia è sempre voluta ed imposta dagli adulti ma è rivolta sempre ai giovanissimi dato sì che oggi il mondo sinistro adulto si è accorto che le nuove generazioni sono schiave di cuffiette, selfie, telefonini e videogame, pertanto non abbastanza inbibite (come lo erano stati loro da giovani) dell'ideologia sinistra (oggi mondialista).